Dove sono le vere femministe?

Publish date: 5 Sep 2019
Tags: donne societa femministe incoerenza

Il modo migliore di comprendere la direzione di una società è osservarne i comportamenti. Essi, per quanto variegati, tenderanno ad avere degli schemi abbastanza statici relativi al momento storico, al luogo e alle opinioni delle masse.

Oggi rifletto su una situazione che ho notato già da un po’ di tempo e che non comprendo. Ovvero il comportamento di alcune donne.

Premesso che per me uomini e donne sono diveramente uguali: hanno diverse caratteristiche e vanno gestite senza alcuna discriminazione o penalizzazione. Il fatto che una donna possa dare al mondo il dono più bello possibile, ovvero la Vita, deve essere ammirato da parte degli uomini e rispettato in ogni sua forma. L’assenza per maternità deve essere comunque una festa e il disagio creato nel posto di lavoro deve essere gestito senza MAI far pesare alla neo-mamma la situazione. Dunque non ho mai accettato discriminazioni su stipendi, comportamenti, possibilità sociali. Ci sono ancora delle situazioni assurde e in molte occasioni noto ancora come ci sia un latente maschilismo (fortunatamente in prevalenza nella popolazione ormai anziana) anche palese. In estinzione, così come deve essere.

Poi osservo il mondo e mi chiedo però perché alcune donne debbano tentare costantemente di rovinare il lavoro fatto da quelle che si battono per la parità. Un esempio, le famose quote rosa. Ovvero si pretende che un numero minimo di donne per un determinato ruolo, qualunque sia la loro capacità. Io preferirei la parità assoluta: quel ruolo deve essere ricoperto da una persona adatta e non deve esserci alcuna differenza tra l’essere uomo o donna. Le occasioni devono essere le stesse, le opportunità idem.

Le donne si battono da decenni per non essere trattate come oggetti. Battaglia che ho sempre adottato e condiviso in quanto se sei donna la senti come tua, se sei uomo pensi a tua madre, tua sorella o tua figlia e la senti come tua lo stesso.

Poi vai in spiaggia (e nel 2019 questo ha raggiunto picchi incredibili) e vedi sia ragazzine che donne adulte indossare dei costumi che mettono bene in mostra e risalto il posteriore, senza alcuna copertura. Che senso ha tutto ciò? Mostrare il proprio corpo, con un certo grado di volgarità e provocazione. Allora ti stai trattando tu come un oggetto, sei tu che non stai dimostrando al mondo ciò che vali ma che hai un posteriore in vista (che spesso, tra l’altro, sarebbe meglio coprire….). Come si può chiedere di non essere trattata come un oggetto e mettersi poi in mostra così, come carne dal macellaio? Non stai esaltando la tua classe, non stai esaltando il tuo viso, stai solo sperando che qualche uomo/animale ti guardi, si giri, faccia apprezzamenti.

Come si può chiedere rispetto dagli altri quando per prime non ci si rispetta?

Scappate via da qualunque uomo che non vi rispetti ma, per favore, non create le condizioni per dar modo a certa gente di non rispettarvi. Rovinate solo le battaglie fatte da molte di voi e vanificate le sofferenze di chi, davvero, ha avuto il coraggio di opporsi.

comments powered by Disqus